FAQ

Le risposte alle vostre domande più frequenti

Quando riprenderanno le attività sospese per l’emergenza Covid-19?

L’appuntamento che abbiamo tanto atteso è fissato per lunedì 1° giugno.

 

Sarà possibile recuperare il periodo di fermo forzato?

Si. Tutti gli abbonamenti sono stati sospesi il 5 marzo 2020 e saranno nuovamente resi attivi a partire dal 1° giugno 2020

 

Come verrà gestito il recupero?

La stagione sportiva 2019-2020, interrotta a marzo, sarà prolungata sino a fine settembre, consentendovi di recuperare i mesi di inattività.

Coloro che avevano un abbonamento attivo nel periodo marzo, aprile e maggio, potranno recuperare durante i mesi di giugno, luglio, agosto e settembre, svolgendo le attività proposte nel planning pubblicato sulla home page e sui nostri canali social.

 

Sono titolare di un abbonamento annuale attivo fino a ottobre/novembre 2021 ma in questo periodo non potrò venire a fare attività. I mesi di fermo mi potranno essere riconosciuti più avanti?

Saranno riconosciuti in fase di rinnovo, quando sottoscriverà un altro abbonamento annuale, che durerà però 15 e non 12 mesi. 

 

Nei mesi da voi dedicati al recupero attività, sarò via per motivi di lavoro o sarò in vacanza. Potrò continuare a tenere sospeso il mio abbonamento?

La nostra riapertura è incentrata sul desiderio di consentire a tutti gli iscritti di completare la stagione sportiva bruscamente interrotta. A tal fine abbiamo deciso di prolungarla ma non potremo farlo oltre la data del 30 settembre. A fronte di tre mesi di sospensione per la chiusura imposta dai provvedimenti governativi, ve ne saranno quattro destinati al recupero, con possibilità di accedere anche alla piscina esterna che, in via del tutto eccezionale, è tra le attività rese disponibili.  

 

Non potendo frequentare i corsi nei prossimi mesi, potrò cedere il mio abbonamento a uno dei miei familiari stretti?

L’abbonamento potrà essere trasferito al coniuge oppure ai figli, previa comunicazione scritta alla Segreteria del nominativo prescelto. La persona designata diverrà però titolare dell’abbonamento solo dopo aver provveduto all’iscrizione e alla consegna del certificato medico.

 

Ho un abbonamento mensile fitness potrò partecipare anche ad attività in acqua? E se sì, dovrò poi restare legato a questa scelta sino alla fine di settembre?

Per tutto il periodo dedicato al recupero, sarà possibile scegliere liberamente, mese per mese, tra le attività proposte, passando dal fitness all’acqua o viceversa. Ricordiamo che – a motivo delle misure per la prevenzione al Covid-19 – le attività saranno tutte necessariamente su prenotazione, gli ingressi saranno contingentati e i corsi/lezioni a numero chiuso per evitare assembramenti.

 

Nella lettera pubblicata in home page – avete accennato a un avvio graduale e ad attività che si svolgeranno tutte all’aperto. Potete anticipare qualche dettaglio?

Come scritto, abbiamo compiuto la scelta di procedere per passi successivi. I primi 15 giorni le attività saranno quelle indicate nel planning disponibile sul sito web del Centro Sportivo (www.centrosportivo-slf.it ). Le lezioni fitness si svolgeranno sul campo di calcio a cinque e sulla terrazza, e nelle prime due settimane saranno impostate dagli istruttori escludendo l’ausilio di attrezzi sportivi. Le lezioni di acqua-fitness e il nuoto libero si terranno nella piscina interna, cui si accederà con apposito percorso dedicato. I limiti e le condizioni dettati dalle Pubbliche Autorità per la riapertura degli impianti sportivi sono articolati, stringenti e suggeriscono un supplemento di attenzione per essere attuati con puntualità. Per questo inizialmente eviteremo di utilizzare gli spazi all’interno, ossia le palestre e la sala cardio-fitness, ivi compresi gli spogliatoi. Queste prime due settimane saranno importanti per sperimentare insieme la nuova organizzazione che il post-emergenza epidemiologica ci obbliga a prevedere. Dovremo fare nostre differenti abitudini come, ad esempio, la prenotazione delle lezioni ma sappiamo di poter contare sulla sensibilità e la collaborazione dei nostri iscritti. Tanto che a metà giugno sarà certamente possibile un nuovo aggiornamento del planning e così via, ogni 15 giorni. 

 

Il sistema delle prenotazioni sarà attivo per ogni corso?

L’obbligo del distanziamento vale in ogni contesto e impone un numero di partecipanti a lezione ben definito. Dunque, occorrerà prenotare ogni corso previsto dal planning, dalla scuola nuoto al fitness, senza eccezione alcuna.

 

Come si potrà attivare la prenotazione? E lo si potrà fare per una o per più lezioni?

Inizialmente si potrà prenotare il corso prescelto contattando il numero 06.94010336. La Segreteria sarà a disposizione dal lunedì alla domenica dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00. In alternativa, sarà disponibile a breve anche la pagina dedicata del nostro sito web www.centrosportivo-slf.it. Per favorire la più ampia partecipazione, ciascun iscritto potrà prenotare un corso al giorno. Sarà importante che, in caso di sopravvenuta impossibilità ad essere presenti, la disdetta sia comunicata alla Segreteria almeno tre ore prima dell’inizio della lezione prenotata. In caso di mancato avviso la presenza sarà comunque considerata valida.

 

Per ogni lezione è previsto un numero massimo e un numero minimo di partecipanti?

Il numero massimo varia in funzione dello spazio in cui si svolge la lezione e, dunque, dei metri quadri a disposizione. Ogni “postazione” è stata tracciata con apposita segnaletica, tenendo conto del distanziamento interpersonale di sicurezza, stabilito in 2 metri. Non vorremmo porre limitazioni fissando un numero minimo di partecipanti per ogni lezione, ma dovremo sospendere quelle che dovessero registrare, per tre volte consecutive, un numero di prenotazioni inferiori a 4.

 

In caso di maltempo le lezioni all’aperto saranno rimandate?

Le attività all’aperto sono, in questo primo periodo, l’opzione più sicura e anche quella che ci avete segnalato come preferita. Purtroppo implicano l’incognita del meteo ma confidiamo che l’estate sarà clemente e che regalerà a tutti noi belle giornate di sole e di lezioni confermate.

 

Quando sarà possibile accedere alla sala cardio-fitness? 

Per cautela abbiamo previsto di riaprirla il 1° luglio ma siamo fiduciosi di poter anticipare la data a metà giugno. Crediamo, infatti, che tutti i nostri iscritti risponderanno in modo attento e consapevole alle nuove regole di fruizione delle attività e di accesso agli spazi del Centro Sportivo.  

 

La piscina esterna sarà riaperta? E nel caso come sarà organizzata?

Sì, abbiamo deciso di metterla in funzione, perché anche quest’anno esprima la sua vocazione: essere spazio vitale dove ciascuno possa vivere l’estate. Come per ogni altro luogo del Centro Sportivo vi si accederà su prenotazione, per evitare anche qui il possibile rischio di assembramenti.

 

Come ci si dovrà regolare in questo periodo in cui gli spogliatoi non saranno accessibili?                     

Il Centro sportivo si è dotato di cabine esterne. Tuttavia, sarà preferibile anche per il futuro arrivare avendo già indossato l’abbigliamento idoneo all’attività da svolgere.

 

Gli spogliatoi resteranno chiusi fino a settembre?

La nostra intenzione è di aprirli già a metà giugno, sebbene sappiamo che anch’essi dovranno essere soggetti a prenotazione e limitati nell’utilizzo, dato l’obbligo del distanziamento che ne contrae lo spazio disponibile.

 

È necessario portarsi il tappetino da casa per i corsi che lo richiedono?

Il Centro Sportivo metterà a disposizione i propri. Per parte sua ogni iscritto si impegnerà a sanificare il tappetino di cui farà uso, prima e dopo la lezione. A tal fine ogni area sarà dotata di un apposito kit. Per precauzione e massima tutela reciproca è tuttavia auspicabile che chi possiede un tappetino lo porti con sé. Con l’occasione ci preme ricordare che è fondamentale avere il proprio asciugamano e la propria borraccia e che questi oggetti non devono assolutamente essere prestati/scambiati.

 

Dovrò indossare la mascherina per fare lezione?

Durante la pratica dell’attività sportiva è preferibile evitare di coprire naso e bocca ma deve essere sempre rispettata la distanza di sicurezza. Sarà invece obbligatorio indossare la mascherina prima e dopo la lezione, e durante tutti gli spostamenti all’interno della struttura e nell’area esterna a questa (parcheggio, campetto di calcio, etc). Inoltre, giova ricordarlo, dovrà essere osservato il distanziamento e si dovranno evitare assembramenti. 

 

La sala Rossa e la sala Blu quando saranno aperte?

Quasi certamente dopo il 15 giugno. In questa prima fase abbiamo voluto riservarle ai più piccoli, che qui potranno seguire i corsi di danza loro dedicati. 

 

Potrò assistere alle lezioni di nuoto dei miei figli? I nonni potranno seguire/accompagnare i nipotini ai corsi di danza o agli allenamenti di calcio a 5?

L’area delle tribune che affacciano sulla vetrata della piscina, che da sempre abbiamo riservato alle famiglie, purtroppo adesso non potrà essere accessibile con le stesse modalità di un tempo. Nostro malgrado dobbiamo delimitare anche questo spazio per ragioni di osservanza delle prescrizioni di sicurezza, contenendo la presenza a non più di tre persone contemporaneamente, che potranno trattenersi per pochi minuti ciascuna e avranno necessariamente l’obbligo di indossare la mascherina e i guanti. Poiché non sarà possibile sostare nei corridoi ma solo percorrerli, purtroppo per qualche tempo non si potrà assistere neppure ai corsi tenuti nelle palestre Rossa e Blu.

 

Quanti bambini parteciperanno a un singolo corso di nuoto?

Ogni istruttore seguirà al massimo cinque bambini. Anche queste lezioni saranno soggette a prenotazione. Con grande rammarico dobbiamo evidenziare che la necessità di osservare la distanza di sicurezza renderà arduo, almeno per ora, svolgere i corsi per i bimbi al di sotto dei cinque anni perché i piccolini vogliono essere presi in braccio. La nostra disponibilità è massima ma abbiamo il dovere di tutelare la salute dei bimbi, come dei loro istruttori e dunque anche prevedere i possibili ostacoli alla corretta applicazione delle misure di prevenzione. 

 

Vorrei che il mio bambino di tre anni tornasse a svolgere l’attività che aveva iniziato, riprendendo le lezioni di scuola nuoto perché questo le darebbe il senso di una ritrovata quotidianità.

La scuola nuoto è la prima delle nostre attività e i bambini che la frequentano ci stanno particolarmente a cuore. Comprendiamo bene il loro bisogno di tornare alle abitudini che ne scandivano le giornate e il desiderio dei genitori di restituire ai propri figli una normalità rasserenante. Purtroppo la ripresa non potrà essere il “ritorno al prima” che vorremmo. Siamo chiamati tutti ad impegnarci alla prevenzione e al contenimento del Covid-19. Ne consegue l’obbligo di fare nostri comportamenti e abitudini nuovi. Ciò vale anche e innanzitutto per la scuola nuoto, che adesso si svolgerà con modalità diverse da quelle che conoscevamo: gli istruttori dovranno restare distanti almeno un metro dai piccoli; i bimbi non potranno avvicinarsi  gli uni agli altri; le loro mamme e papà dovranno limitarsi ad accompagnarli all’ingresso e poi affidarli agli istruttori di nuoto ed avranno la possibilità di assistere alle lezioni solo per pochi minuti perché l’accesso all’area delle tribune sarà contingentato. Pensiamo che per i bambini, già provati da lunghi mesi lontano dai coetanei e dai luoghi di aggregazione e di gioco, costretti nei limiti delle case a vivere il mutare di orari e appuntamenti quotidiani, doversi adattare anche a un approccio tanto diverso alla scuola nuoto sarebbe un’ulteriore fatica.   

 

Ho una bimba di quattro anni. Quale attività potrò farle praticare a recupero, in alternativa al corso di nuoto? Potrò iscriverla al Centro Estivo?

La piscina esterna ha un settore dedicato ai più piccoli ed è a loro disposizione. Sarà sufficiente prenotare l’ingresso, telefonicamente per adesso e anche tramite il sito web a breve. Abbiamo invece dovuto rinunciare al nostro Centro Estivo. È stata una scelta sofferta. Negli ultimi anni ha accolto i bambini e i ragazzi che in inverno frequentavano il Centro Sportivo ma anche tanti loro coetanei che, finita la scuola, trovavano qui spazi di gioco e di svago. Era per noi un impegno qualificante e non abbiamo voluto ridimensionarlo, inquadrandone le principali attività negli schemi rigidi delle regole anti Covid. Tuttavia, se più avanti le condizioni dovessero mutare, saremo lieti di promuoverlo anche quest’estate, dandone la massima informazione

Contatti

06 94 01  03 36

Via Cesare Minardi 12a
00044 Frascati RM

Orari di Apertura
Lun - Ven07:00 - 21:00
Sab08:00 - 19:00
Dom09:00 - 14:00